UA-72222363-1

Blog

Feb06

Destination Marketing: La nuova frontiera del Marketing Turistico

Destination Marketing per Marketing Turistico
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Oggi per Web Marketing Turistico, ti parlo del Destination Marketing, in passato ti ho parlato di quanto sia importante il Content Marketing, cioè di creare dei contenuti per i potenziali cliente, a questo proposito ti consiglio di leggere Seo per Hotel Come Essere Visibili nei Motori di Ricerca.

Partiamo subito da un concetto per me fondamentale, il turista oggi non compra solo un viaggio aereo o prenota una stanza, ma acquista sensazioni ed esperienze. Ed è proprio su questo che si poggia l’intera struttura del Destination Marketing per Hotel.

Pensa ad un concerto di una grande band, come ad esempio possono essere i Pink Floyd, credi che la gente vada a vedere il concerto perchè è bella la location, o perchè sono bravi i musicisti? Niente di tutto ciò, la risposta è per una questione emozionale.

Come fare Destination Marketing per Hotel?

In base a quello che ti ho detto prima, si evince che non basta più la brochure di una volta per attrarre il potenziale cliente, ma si necessità della creazione di appositi contenuti emozionali, tale da far scattare nel turista la molla dell’acquisto.

Quindi è importante, come ti ho sempre detto in tutti i miei articoli, creare contenuti di alto valore e di grande interesse per il turista. Se ad esempio, nella tua zona ci sono degli appassionati di immersione subacquea, e c’è gente che viene dal tutto il mondo a visitare tale posto, dovrai sottolineare le emozione e sensazione che si provano nel fare le immersioni. Dovrai farlo raccontando una storia che parli di questo argomento, descrivendo le esperienze multisensoriali. Non è necessario che lo faccia tu in prima persona, se hai provato l’esperienza personalmente ok, diversamente lo può fare un amico o un cliente che ha fatto tale esperienza.

La Destination Marketing definito il Marketing Esperenziale, è più vicino all’arte creativa, che non a qualcosa di scientifico.

Il potenziale cliente vuole sapere cosa fare sul posto, come arrivare, i servizi presenti e quali sono i costi. In pratica vuole avere quante più informazioni possibili, prima di partire. E se questo non è possibile, cambia meta di destinazione.

Nel Marketing Esperenziale è fondamentale la segmentazione, questa è l’unica via per superare le barriere legate al prezzo. Il turista scegli in base ad un percorso emozionale e si disinteressa del costo.

Ci sono diversi segmenti che si possono trattare attraverso l’uso del Marketing Territoriale, come ad esempio il turismo culturare, quello religioso, per gli amanti dello sport o delle escursioni naturalistiche.

Credi che per il Marketing Turistico la Destination Marketing sia utile? Cosa ne pensi?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn
error: Il contenuto è protetto !!