UA-72222363-1

Blog

Ott02

Come il tuo Hotel può Guadagnare con l’Email Marketing

Come Il Tuo Hotel Può Guadagnare Con L'email Marketing
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Oggi ti parlerò di come il tuo Hotel può Guadagnare con Email Marketing, sfruttando, come dice la parola stessa, uno dei canali più importanti e remunerativi che il marketing abbia mai avuto: l’Email! Se ancora non l’avessi fatto ti consiglio di leggere come approfondimento l’articolo Email Marketing per Hotel

Come il tuo Hotel può Guadagnare con l’Email Marketing

Se hai provato ad effettuare delle ricerche avrai scoperto che l’email marketing ha il tasso di conversioni 3 volte maggiore rispetto a tutti gli altri strumenti di Web Marketing.

A volte sento dire da gestori di Hotel la frase, “ci abbiamo provato, ma non funziona per noi.” Se fatta in maniera sbagliata, l’email marketing non funzionerà mai.

Email Marketing Come Funziona

Non basta inviare una email, con una semplice proposta di sconto, l’email marketing è e deve essere molto di più.

Puoi iniziare a fare email marketing già prima che il cliente che ha prenotato da te arrivi. Oltre che inviargli una email di conferma, potresti dare indicazioni utili. Quali attrazioni visitare, come arrivare all’Hotel, se hai un servizio di navetta, puoi proporglielo in email. Puoi inviargli una email con dei link utili su dove scaricare una mappa delle metropolitana, su dove acquistare particolari convenzioni per i turisti.

Inoltre puoi proporgli dei servizi aggiuntivi, oltre che la navetta, anche servizi di ristorazione, frigo bar e tanto altro ancora.

Come Si Fa Email Marketing

Inviando un email di questo tipo, prima dell’arrivo del cliente, crei una esperienza positiva da parte dell’utente, che migliorerà la percezione che avrà del soggiorno presso la tua struttura ricettiva, oltre ad incrementare il fatturato, qualora il cliente acquisti dei servizi extra tipo navetta piuttosto che servizi di ristorazione.

Nell’email puoi consigliare d’iscriversi alla tua pagina Facebook, Twitter, Youtube, magari in cambio di qualcosa, come uno sconto piuttosto che delle promo esclusive solo per iscritti.

Come Inviare le Email

Ma passiamo al cuore vero e proprio delle email marketing, prima di ogni altra cosa, devi profilare i tuoi utenti.

Non puoi inviare una sola email a tutti gli iscritti alla tua Newsletter con lo stesso contenuto!

Poiché ci sono diversi utenti che si sono iscritti nel tempo per motivi diversi: iscrizione alla newsletter, Offerte e promozioni speciali, Clienti che hanno prenotato una camera, Clienti che hanno annullato una prenotazione, Clienti che hanno dato l’email al check-in, Clienti che hanno dato e-mail al check-out, Clienti che hanno usato servizi di ristorazione, Clienti che hanno utilizzato la sala Meeting, Clienti che hanno utilizzato i servizi Spa e altro ancora.

Come vedi le tipologie di clienti sono davvero tante e tutte differenti tra loro, non puoi inviare un’offerta per quanto riguarda la Sala Meeting ad un Cliente che in passato ha prenotato da te una normale stanza d’albergo.

Nel creare l’email devi sempre considerare di scrivere contenuti interessanti e che spingano l’utente ad aprire la tua email, diversamente le tue campagne di email marketing falliranno Irrimediabilmente.

La prima cosa che devi avere a mente è il motivo per cui l’utente si è iscritto alla tua email list. Cosa desidera? Uno sconto? Leggere articoli interessanti sugli eventi locali? E’ interessati a qualche sagra o fiera culinaria? In base agli interessi dell’utente, dovrai creare contenuti adeguati.

Come Scrivere una Email Efficace

Come va create una email?

Devi essere breve e conciso, tieni presente che la maggior parte delle email, vengono lette su uno Smartphone che ha uno schermo molto più piccolo di un normale PC.

Renditi riconoscibile, nell’indirizzo del mittente scrivi il nome del tuo Brand, ad esempio Hotel Drago o B&B Maggie, non scrivere cose strane tipo Iscritti Newsletter o cose di questo genere.

Non utilizzare mai e poi mai l’indirizzo col suffisso [email protected], devi utilizzare una email alla quale il potenziale cliente può risponderti, la gente vuole interagire e se lo fa è un bene. Se la gente ti scrive, vuol dire che è interessata a quello che hai da proporgli, mai mettere barriere tra te e il potenziale cliente.

Personalizzare l’Email

Personalizza l’email, nell’oggetto anziché utilizzare frasi generiche inserisci il nome del utente o di una località. Le statistiche dimostrano che utilizzare il nome nel oggetto dell’email aumenta l’open rate o meglio il tasso di apertura delle email. Evita d’inserire nel oggetto la voce Newsletter che diversamente fa diminuire il tasso di apertura delle email.

Ad esempio, “Mario, c’è uno sconto speciale per te!” è molto meglio che scrivere “Newsletter Ottobre 2017”, non credi?

Potresti inviare una email con un’offerta speciale al compleanno dei tuoi clienti, scrivendo nell’oggetto “Buon Compleanno Mario, c’è un regalo per te!” e nell’email offrire uno sconto per la prenotazione di una camera in un determinato periodo.

Oppure puoi utilizzare l’invio di una email nel momento in cui l’utente si trova nei paraggi della tua struttura ricettiva, Uber come Groupon sono estremamenti abili ad utilizzare questo tipo di servizio. Tuttavia, per fare ciò è necessario che l’utente abbia installato un software sul suo Smartphone, tipo un app, diversamente sapere dove si trova in quel particolare momento è impossibile.

Non limitarti a inviare email solo per proporre degli sconti, ma come ti ho detto in precedenza, dovrai inviare email scrivendo articoli interessanti inerente agli interessi dei tuoi utenti come ad esempio Sagre, Eventi Importanti, Fiere e tanto altro ancora.

La frequenza d’invio, secondo la mia opinione, per un Hotel, non dovrebbe superare la cadenza mensile, tranne in particolari eventi.

Quali Strumenti Utilizzare Per L’invio Delle Tue Email

Tutto questo va fatto, non dalla tua normale email di posta elettronica, ma bensì avvalendosi di un servizio professionale, scegliendo tra Mailchimp, Aweber, MailUp o ActiveCampaign. Poiché questi software, ti danno la possibilità di creare una email più professionale, utilizzando dei template, cioè modelli già pronti di email, pronti ad essere personalizzati e inviati. Inoltre ti danno un monitoraggio completo su quante persone hanno aperto la tua email, quante hanno cliccato nei link interni, quante volte hanno cliccato, da dove si sono collegati, se PC o Smartphone, da quali località e tanto altro ancora.

L’argomento dell’email marketing è davvero ampio ed affascinante allo stesso tempo, ma per oggi mi fermo qui. Se avete domande a riguardo fatemi sapere nei commenti qui in basso.

Ti chiedo una cortesia, se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su Facebook, Twitter, Google+, Linkedin o qualsiasi Social a te piaccia. Cosi mi aiuterai a creare altri articoli come questo, grazie.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn
error: Il contenuto è protetto !!